Coronavirus - Aiuti e incentivi alle imprese

Microcredito di libertà per donne che hanno subito violenza

Il Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha messo a disposizione uno strumento che consente alle donne che hanno subito violenza di accedere a dei finanziamenti a tasso 0 volti a favorirne l’inclusione sociale e finanziaria.

Si tratta del Microcredito di Libertà che comprende i seguenti interventi:

  • Microcredito sociale - destinato a donne in condizione di transitoria difficoltà finanziaria;
  • Microcredito imprenditoriale - destinato a donne che vorrebbero realizzare o hanno realizzato un progetto imprenditoriale;
  • Corsi di formazione ad hoc.

Il sostegno prevede un:

  • Finanziamento a tasso 0 fino a 10.000 euro per superare una momentanea
    difficoltà finanziaria (Microcredito sociale);
  • Finanziamento a tasso 0 fino a un importo massimo di 50.000 euro per avviare o sviluppare iniziative imprenditoriali (Microcredito imprenditoriale);
  • Assistenza gratuita di un tutor di microcredito, sia nella fase istruttoria che
    durante il periodo di ammortamento;
  • Corsi gratuiti di formazione all’educazione finanziaria e all'autoimprenditorialità.

Gli strumenti del Microcredito sociale e imprenditoriale di Libertà non possono essere richiesti contemporaneamente dall’interessata.

Le domande potranno essere presentate fino ad esaurimento delle risorse disponibili e comunque non dopo il 10 novembre 2024.


Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
Schede
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2024 - Tutti i diritti riservati