Coronavirus - Aiuti e incentivi alle imprese

Contributi per migliorare sostenibilità aziende agricole

Il Gal Patavino ha pubblicato il bando 'Investimenti per migliorare le prestazioni e la sostenibilità globali dell'azienda agricola'.

Il bando è rivolto a:

  • agricoltori
  • cooperative agricole di produzione che svolgono come attività principale la coltivazione del terreno e/o allevamento di animali.

E' necessaria la qualifica di Imprenditore Agricolo Professionale (IAP).

Sono ammissibili i seguenti interventi:

  • interventi di miglioramento fondiario (sistemazioni fondiarie e idraulico-agrarie; impianti compresi reimpianti e rinnovi di colture arboree da frutto; miglioramento di prati e pascoli);
  • costruzione di fabbricati per la produzione, lavorazione, trasformazione, immagazzinamento, commercializzazione diretta in azienda dei prodotti aziendali e per ricovero macchine/attrezzature;
  • acquisto/acquisto con ristrutturazione/Ristrutturazione di fabbricati per la produzione, lavorazione, trasformazione, immagazzinamento e commercializzazione diretta in azienda dei prodotti aziendali e per ricovero macchine/attrezzature;
  • ristrutturazione di fabbricati per la produzione, lavorazione, trasformazione, immagazzinamento e commercializzazione diretta in azienda dei prodotti aziendali con utilizzo di materiale da costruzione che migliori l'efficienza energetica;
  • investimenti per l'eliminazione e sostituzione dell'amianto (MCA - manufatti contenente amianto);
  • investimenti strutturali ed impianti per lo stoccaggio, il trattamento e la gestione dei residui agricoli e dei reflui aziendali comprese le strutture realizzate con tecnologie volte alla riduzione delle emissioni di gas a effetto serra; 
  • acquisto di macchine e attrezzature;
  • acquisto di macchine e attrezzature per la riduzione dell’impatto ambientale, il miglioramento del benessere animale e la conservazione del suolo (agricoltura conservativa, agricoltura di precisione)
  • investimenti per la produzione di energia, a esclusivo uso aziendale;
  • investimenti volti alla depurazione delle acque reflue derivanti dall'attività di trasformazione dei prodotti;
  • investimenti finalizzati alla difesa attiva volti a proteggere le coltivazioni dagli effetti negativi degli eventi meteorici estremi e dai danni derivanti dagli animali selvatici e a proteggere gli allevamenti dall’azione dei predatori;
  • investimenti in hardware e software finalizzati all’adozione di tecnologie di informazione e comunicazione (TIC), al commercio elettronico, all’acquisizione di competenze digitali (eskills) e all’apprendimento in linea (e-learning) nonché allacciamento alla rete;
  • interventi finalizzati alla decontaminazione dell’acqua.

L’importo massimo complessivo ammesso a finanziamento (in relazione al tipo di intervento 4.1.1) è pari a:

  • 600.000 euro per impresa, nell’arco di quattro anni.
  • 1.200.000 euro, nell’arco di quattro anni, nel caso di cooperative agricole di produzione che svolgono come attività principale la coltivazione del terreno e/o allevamento di animali. 

L’importo minimo di spesa ammissibile per domanda è pari a 15.000 euro.

I contributi, calcolati sulla spesa ammissibile, sono così modulati:

  • per gli investimenti per la trasformazione/commercializzazione il contributo è pari al 40% sia per le imprese  agricole condotte da giovani agricoltori entro cinque anni dall’insediamento sia per le altre imprese agricole;
  • per altri investimenti il contributo è pari al 50% per le imprese agricole condotte da giovani agricoltori entro cinque anni dall’insediamento, mentre è apri al 40% per le altre imprese agricole.

La dotazione finanziaria ammonta a 600.000 euro.

Le domande devono essere presentate entro le ore 23:59 del 13 settembre 2022 all’ - Agenzia Veneta per i Pagamenti - AVEPA.

Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
Schede
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2022 - Tutti i diritti riservati