Coronavirus - Aiuti e incentivi alle imprese

Autodichiarazione per tax credit locazione turismo

L'Agenzia delle Entrate ha approvato con apposito provvedimento il modello 'Credito d'imposta in favore di imprese turistiche per canoni di locazione di immobili', riferito all'autodichiarazione che attesta il possesso dei requisiti e delle condizioni di cui alle sezioni 3.1 e 3.12 del Temporary Framework, necessaria per fruire del credito d’imposta in favore delle imprese turistiche, nonché di quelle dei settori di cui al codice ATECO 93.11.20 - Gestione di piscine, per i canoni di locazione di immobili.

L'autodichiarazione deve essere inviata esclusivamente con modalità telematiche, direttamente dal contribuente oppure avvalendosi di un soggetto incaricato, mediante i canali telematici dell’Agenzia delle entrate, dall’11 luglio 2022 al 28 febbraio 2023.

L'invio deve invece essere effettuato dal 15 settembre 2022 al 28 febbraio 2023:

  • per i soggetti che hanno attivato una partita IVA per proseguire l’attività del de cuius ovvero che hanno posto in essere un’operazione che ha determinato la trasformazione aziendale nel periodo che intercorre da gennaio 2019 alla data di presentazione dell’Autodichiarazione;
  • per i soggetti che intendono comunicare la cessione del credito d’imposta al locatore. 

Negli stessi periodi è possibile:

  • inviare una nuova Autodichiarazione, che sostituisce integralmente quella precedentemente trasmessa;
  • presentare la rinuncia integrale al credito d’imposta precedentemente comunicato.

Il credito d’imposta può essere utilizzato a partire dal giorno lavorativo successivo alla data di rilascio della ricevuta a seguito dell'autodichiarazione in oggetto.

Si ricorda che la misura in oggetto è un credito d'imposta per i canoni versati con riferimento a ciascuno dei mesi di gennaio, febbraio e marzo 2022 da imprese turistiche e gestori di piscine. Il credito spetta a condizione che i beneficiari abbiano subito una diminuzione del fatturato o dei corrispettivi nel mese di riferimento dell’anno 2022 di almeno il 50% rispetto allo stesso mese dell'anno 2019.

Il credito d'imposta è concesso nella misura del 60% dell'ammontare mensile del canone di locazione, di leasing o di concessione di immobili ad uso non abitativo.

Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
Schede
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2022 - Tutti i diritti riservati