Coronavirus - Aiuti e incentivi alle imprese

Formazione: azioni per la crescita sostenibile

Fon.Coop, il Fondo paritetico interprofessionale nazionale per la formazione continua nelle imprese cooperative, ha pubblicato l'avviso 51/2022 che promuove azioni integrate per la crescita sostenibile.

L’Avviso è strutturato in due fasi distinte e strettamente integrate tra loro: la fase propedeutica di analisi e ricerca, anche a carattere sperimentale, è la base per la progettazione di percorsi di rafforzamento, valorizzazione delle competenze e della professionalità del capitale umano.

Il piano viene attribuito alla regione in base alla sede legale dell’impresa beneficiaria. E’ possibile presentare piani aziendali, pluriaziendali e pluriregionali.

Gli ambiti di intervento sono i seguenti:
1. welfare abitativo e di prossimità,
2. cultura e creatività,
3. economia collaborativa;
4. economia circolare;
5. rigenerazione urbana;
6. politiche attive del lavoro e autoimprenditorialità in forma cooperativa.

Possono presentare domanda di contributo e realizzare i piani formativi:

  • le imprese/enti aderenti a Fon.Coop esclusivamente per propri soci lavoratori/lavoratrici e lavoratori/lavoratrici;
  • consorzi d’imprese aderenti a Fon.Coop esclusivamente per propri soci lavoratori/lavoratrici e lavoratori/lavoratrici e per quelli delle imprese associate aderenti;
  • le società capogruppo aderenti a Fon.Coop esclusivamente per propri soci lavoratori/lavoratrici e lavoratori/lavoratrici e per quelli delle società controllate e/o partecipate aderenti;
  • l’A.T.I. o A.T.S. di più imprese aderenti a Fon.Coop, anche da costituire formalmente dopo l’eventuale approvazione del contributo, per propri soci lavoratori/lavoratrici e lavoratori/lavoratrici;
  • la capogruppo di un gruppo cooperativo paritetico per propri lavoratori/lavoratrici e soci lavoratori/lavoratrici e per quelli delle imprese associate aderenti a Fon.Coop;
  • “contratti di rete” tra imprese aderenti a Fon.Coop esclusivamente per propri soci lavoratori/lavoratrici e lavoratori/lavoratrici e per quelli delle imprese associate aderenti;
  • gli Enti o società di formazione, anche in A.T.I. o A.T.S. fra di loro.

Sono destinatari dei piani:

  • soci lavoratori/lavoratrici di imprese cooperative che prestano la loro attività presso la cooperativa ricevendo una remunerazione (anche non da lavoro dipendente);
  • dipendenti inclusi apprendisti;
  • lavoratori in ammortizzatori sociali (FIS, CIGO, CIGS, CIGD, contratti di solidarietà);
  • lavoratori con contratto di co.co.co. e di co.co.pro. in deroga;
  • soggetti disoccupati o inoccupati (o con contratti diversi da quelli ammessi) che l’impresa beneficiaria intende assumere;
  • sono inclusi i lavoratori a tempo determinato con ricorrenza stagionale.

Ogni singolo piano non deve prevedere una richiesta di contributo superiore a 80.000 euro. I piani devono rispettare il parametro massimo di costo di 140 euro per ora formazione.

Sono ammissibili anche voucher individuali di formazione. Il soggetto erogatore del voucher non può essere il soggetto proponente del piano. Sono ammessi piani nei quali la formazione sia realizzata esclusivamente con voucher formativi. Il Fondo riconosce un contributo massimo per singolo voucher formativo individuale di 2.500 euro (dal calcolo è escluso il costo dei lavoratori in formazione).

È possibile presentare i piani formativi a partire dall’11 luglio 2022, il termine ultimo per la validazione dei piani è il 21 ottobre 2022.

Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
Schede
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2022 - Tutti i diritti riservati